Dirigente esecutivo e pianificazione strategica

Dirigenti di gestione e pianificazione strategica sono indelebilmente collegati. La pianificazione strategica è un must assoluto per le imprese di successo. Il team dirigente di gestione - anche un team di uno - è responsabile della creazione e implementazione di strategie vincenti. Proprio come un piano aziendale delinea la tua idea, i risultati operativi previsti, le biografie della competizione e della gestione esecutiva, i piani strategici servono come "mappe stradali" per il successo. I piani strategici rispondono alla domanda: "Come raggiungeremo i nostri obiettivi di business?"

Dirigenti di gestione

Mentre ci sono molte diverse definizioni di dirigenti di gestione, rimane una realtà coerente. I dirigenti di gestione sono responsabili della creazione del focus delle loro aziende e dell'implementazione di politiche che aiutino le loro aziende a raggiungere il profitto, il controllo dei costi, le vendite, la crescita e gli obiettivi strategici. Questo gruppo comprende dirigenti di livello C presso società di maggiori dimensioni - chief executive officer, CEO; chief financial officer, CFO; chief information officer, CIO; chief technology officer, CTO - ai proprietari di piccole imprese di una sola persona. Tutti hanno la stessa responsabilità, anche se i proprietari di piccole imprese devono adottare titoli multipli e doveri ad ampio raggio.

Pianificazione strategica

La pianificazione strategica ha anche molte definizioni scritte ma esiste un consenso sul suo scopo. I piani strategici descrivono dove sta andando la tua attività, come spera di arrivare e come misurerai i tuoi progressi verso i tuoi obiettivi. Questo è il motivo per cui i piani strategici sono spesso paragonati alle mappe stradali. Gli obiettivi dell'azienda sono la destinazione; i passi che dovrai compiere per raggiungere l'obiettivo sono le autostrade, le strade e i viali; quindi i metodi che utilizzerai per misurare i tuoi progressi sono le città, le città e altri punti di controllo lungo il percorso.

Il processo

A seconda delle dimensioni dell'azienda, della sua industria, complessità, ambiente e cultura aziendale, il processo di sviluppo dei piani strategici può variare. Il punto di partenza o il focus tipicamente determina il processo da utilizzare. Ad esempio, ci sono tre punti di partenza fondamentali: piani basati su problemi, piani basati sugli obiettivi e piani basati sulla visione e sul valore. Potresti concentrarti sui problemi che riguardano la tua azienda, la concorrenza e il mercato. Puoi anche iniziare con gli obiettivi desiderati e creare il tuo piano da quella prospettiva. Infine, potresti preferire di essere "organico", usando la tua missione o la visione psicologica per il futuro della tua azienda come punto focale del piano d'azione.

Aziende senza fini di lucro e contro-profitto

Dirigenti di gestione e piani strategici sono in qualche modo diversi per le imprese senza scopo di lucro. I compiti di gestione e i processi di pianificazione strategica sono in genere identici, ma l'attenzione specifica è spesso diversa. Mentre le imprese for-profit normalmente mirano a ottenere profitti e crescita, le organizzazioni non profit devono concentrarsi su flussi di cassa, raccolta fondi, gestione dei volontari e spese di controllo sufficienti per far fronte alle entrate e / o alle donazioni previste. Gli obiettivi, i problemi e la visione delle aziende non profit a volte sono molto diversi da quelli delle imprese for-profit, che si battono per profitti, crescita, entrate, equità del proprietario o valore per gli azionisti.